Conclusione della prima edizione dell’ Ottobre Laico

Si è conclusa con una seratea (non è un errore di battitura) nel rinomato pub Taverna Nuova del Maltese la prima edizione di “Ottobre Laico”, promossa e organizzata dal Circolo Uaar di Bari.

Ben quattro gli eventi organizzati a breve distanza gli uni dagli altri: raccolta firme per l’istituzione di un registro per il Testamento Biologico nella città di Bari (raggiunte già le 200 firme); riunione aperta al pubblico su temi inerenti la laicità e su come tutelare i propri diritti; banchetto del 25 ottobre per la Terza Giornata Nazionale dello Sbattezzo. Ed infine, la seratea conclusiva: vi hanno preso parte ben sette soci, che presenziavano il banchetto all’interno del locale, tutti con una bassa età media: buona partecipazione degli avventori, sinceramente interessati all’associazione ed ai suoi obbiettivi; in molti hanno firmato la petizione per il TB, altri si sono interessati ai moduli per la pratica dello sbattezzo, altri ancora semplicemente per richiedere informazioni. E’ stato un vero irrompere nella comunità barese, ignara dei temi che l’UAAR promuove: molta gente per la prima volta ha preso coscienza di temi
come il Testamento Biologico (di cui molti ignoravano l’esistenza) e del valore giuridico dello sbattezzo: c’era addirittura chi chiedeva se, uscendo legalmente dalla Chiesa Romana, si perdesse la pensione!

La via intrapresa dal circolo barese può dirsi del tutto sperimentale: l’idea di portare l’UAAR in un locale molto frequentato è non solo veicolo per uscire dall’anonimato che spesso avvolge l’associazione, ma serve anche per rendere il circolo sempre più luogo di socievolezza e di incontro, un modo del tutto inedito di mostrare i valori della visione non credente della vita; un modo per celebrare la conclusione dell’evento con un evento, perché Ottobre Laico non è che l’inizio, un punto di partenza, qualcosa su cui costruire una prospettiva d’impegno.
Per sdoganare l’ateismo, bisogna mostrarsi per quello che si è: non anonima associazione, ma tessuto della società e luogo di incontro e allegria.

Michele Lacriola

 

Share

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...