Uaar Radio Bari, superati i 10.000 ascolti!

Nuntiamo vobis gaudium magnum! Uaar Radio Bari, la radio ufficiale del circolo di Bari, ha raggiunto e superato l’incredibile cifra di diecimila ascolti (dopo sole 49 puntate).

Ad appena un mese dalla chiusura estiva delle trasmissioni, sarebbe stato logico aspettarsi una stasi negli ascolti. Ed invece, quando sembrava che il lancio di “rEstate con Uaar Radio Bari” fosse solo un utile riempitivo, ecco avvenire il miracolo: gli ascolti continuano ad aumentare sino alla fatidica cifra, un numero che nessuno, due anni fa, avrebbe nemmeno lontanamente sperato nelle più selvagge fantasie.

Certamente gli innumerevoli infanti sgozzati e sacrificati al Maligno hanno avuto il loro effetto, così come l’anima che gli speaker hanno ceduto a Lucifero in persona; eppure, si può ragionevolmente essere certi che una parte del merito per questo inaspettato successo sia dovuta al modo nuovo di trattare argomenti che spesso (troppo spesso) si suole associare a dibattiti filosofici conditi di sofismi o a certe ideologie politiche. Si è invece scelto di usare l’ironia, da sempre l’arma migliore contro chiunque si prenda troppo sul serio, nonché il mezzo più gradito dai più giovani per  portare alla loro attenzione temi molto caldi e delicati come il fine vita, i privilegi del clero e altri temi da anni presenti nel dibattito politico.

Ma non c’è solo questo. La vena ironica non ha certo preso di mira una sola confessione religiosa, ma è ricaduta anche sulle altre sparse per il mondo e così facendo si sono fatti conoscere a chi ascoltava aspetti e abitudini culturali di altre regioni del mondo, dal Giappone all’America, costringendo il malcapitato ad imparare qualcosa di nuovo. Le situazioni paradossali create nelle depravate menti degli autori e portate alla luce dalle loro corde vocali mischiano insieme tutto il peggio dell’umanità, simboleggiata da personaggi veri o immaginari, che sono letteralmente dei pugni in faccia, una brutale messa allo specchio dei nostri peggiori difetti, ma che risultano più gradevoli all’ascolto se calati in situazioni decisamente comiche, in cui gli stessi speaker si prendono in giro tra loro.

E del resto, potrebbe mai gente che ha fatto dell’ironia il proprio cavallo di battaglia prendersi seriamente? Il sacro, senza il profano, diventa integralismo, e questo è un fatto; con questa radio si è cercato di fare da antidoto e da vaccino al tempo stesso: da antidoto al fanatismo fideistico (religioso quanto politico), che troppo spesso lasciamo passare indifferenti, e da vaccino per prevenire quello stesso male, che ironicamente possiamo chiamare “ateismo serioso”o “filosofico”, talmente preso da sé stesso da diventare più intransigente degli intransigenti che vorrebbe combattere, una setta tra le sette, con buona bace del libero pensiero. Due facce, quelle descritte, della stessa malattia mentale: l’idiozia. Essa colpisce tutti, senza riguardo di ceto, sesso e credo.

Parte dunque la sanitarizzazione, signori: vaccinatevi contro l’idiozia e ascoltateci su Uaar Radio Bari !

uaar radio bari

 

Annunci

One thought on “Uaar Radio Bari, superati i 10.000 ascolti!

  1. Pingback: Un anno a prova d’incredulo! | ChiaRiuccia's Corner

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...