Il Diavolo e gli Esorcismi, tra mito, realtà e psicopatologia

evento2926 febbraio, Università di Bari, Sala Palazzo Ex Poste, ore 17.00.

In occasione del Darwin Day del 2014 , il nostro circolo, in collaborazione col CICAP Puglia organizza un grande e interessantissimo evento! Vi aspettiamo per parlare di demoni ed esorcismi dal punto di vista della scienza, insieme al Dr Armando De Vincentiis. Introduce il discorso la prof.ssa Anna Rita Longo.

Annunci

3 thoughts on “Il Diavolo e gli Esorcismi, tra mito, realtà e psicopatologia

  1. Udii esorcisti asserire che nel corso di possessioni “vere” a volte accadono fenomeni inspiegabili e mi pare che in ambito canonico tali performances demoniache siano un importante discrimine tra patologia psichica e metafisica religiosa. Perché non registrare, con appositi strumenti, il corso degli esorcismi per aver dati in merito (ecclesia permettendo)…?

  2. @virgilio: durante gli esorcismi è sempre presente uno psichiatra. Non credo ci siano problemi a chiedere di registrare qualsivoglia cosa. Certo è che la richiesta del CICAP potrebbe essere presa in seria considerazione. Quella dell’UAAR temo proprio di no 😉

  3. @virgilio: e comunque spero saprai che gli esorcisti indirizzano verso gli psichiatri la stragrande maggioranza dei casi che propongono loro. Quasi sempre è malattia. Ma restano quei rari casi di vera possessione a cui chiaramente non crederai, come io (e moltissimi altri) non credo che l’UAAR serva a qualcosa. Anzi rappresenta un danno per l’immagine degli atei (e di quei pochi agnostici che accettano, nonostante il nome di questa violenta associazione religiosa).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...