Una calda e laica estate

L’estate sta ormai volgendo al termine e piano piano tutti stanno smaltendo la sbornia di Ferragosto. Anche il circolo di Bari sta lentamente tornando a palesarsi. Ma anche quando dorme, il circolo lo fa con un occhio chiuso ed uno aperto. Si noti infatti che, tra luglio e agosto, abbiamo avviato un paio di azioni, così giusto per tenerci occupati e disturbare il sano riposo di tutti con del sano attivismo, ma non quello italiota tipo “firmo petizioni che non capisco, abbasta che posso fare tutto da pc”, bensì quello vecchio stampo, del tipo “andiamo a rompere i maroni alla direzione” (si colga la citazione di Luca Nervi).

E così si è fatto. Ai primi di luglio ci siamo presi la briga di reperire tutte le vie e piazze della città di Bari che, per ragioni ignote (o forse sin troppo note, a chi abbia un pizzico di malizia) hanno cambiato designazione, scalzando grandi nomi della nostra storia con pretucoli e suorine senza spessore, sia esso culturale o sociale (per vedere le foto, andate sulla nostra pagina facebook, sezione foto), e siamo andati a fotografarle mettendoci le nostre belle facce e la nostra bandiera a mo’ di contraltare, provando a far ricordare che Bari non è il feudo di Santa Romana Ecclesia. Questo mese, invece, stimolati dalle sentenze della Corte di Cassazione di Livorno circa il dovere da parte delle scuole paritarie cattoliche di pagare almeno le tasse comunali (sentenze che volenti o nolenti, signori miei, faranno giurisprudenza), ci siam presi la briga di scrivere una lettera con relativo comunicato stampa ai sindaci di quei Comuni della Provincia in cui son risultati esserci scuole paritarie (vedi il link per visionare la lettera) che abbiamo inviato per ora tramite e-mail ed a breve consegneremo a mano nei singoli uffici comunali… anzi, abbiamo già iniziato, in quanto una nostra socia ha già consegnato tale lettera al Comune di Valenzano.

Ed infine, il momento epicureo che giammai manca nel nostro circolo. Giusto pochi giorni fa (22 agosto) si è celebrato nelle campagne tra Santeramo e Cassano delle Murge, in località da noi chiamata “Il Trullo”, una “seratea” Uaar Giovani che voleva essere sia evento conclusivo dell’estate 2015, sia momento di ritrovo per la nuova stagione 2015-2016 del circolo che sta per aprirsi (questo il gruppo facebook per i soci pugliesi e materani, invitando tutti i giovani che ci seguono ad iscriversi). Insomma, come potete vedere, il circolo è duro a morire.

Che altro dire, se non che vi attendiamo freschi, riposati e numerosi all’apertura ufficiale delle attività del circolo, il 20 settembre del corrente anno. A breve vi daremo aggiornamenti anche su questo.

A presto!

20150822_201258 20150822_201338 20150822_201635 20150822_201700 20150822_201706 IMG-20150823-WA0001 20150822_200125

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...